acquari_piante_guide_database

Le ultime piante inserite sono:

 -   Staurogyne repens
 -   Hygrophila pinnatifida
 -   Riccia fluitans
 -   Echinodorus quadricostatu ...
 -   Hygrophila polysperma
 -   Ludwigia helminthorrhiza
 -   Phyllanthus fluitans
 -   Anubias barteri var. nana ...
 -   Hydrocotyle sibthorpioide ...
 -   Proserpinaca palustris Cu ...
 -   Cyperus helferi
 -   Spiky Moss ... Taxiphyllu ...
 -   Hottonia palustris
 -   Riccia sp. ''Dwarf''
 -   Littorella uniflora
 -   Polygonum sp.
 -   Vallisneria nana
 -   Utricularia graminifolia
 -   Blyxa japonica
 -   Fissidens fontanus
 -   Weeping Moss ... Vesicula ...
 -   Riccardia
 -   Barclaya Green
 -   Echinodorus cordifolius s ...
 -   Echinodorus 'Red Flame'
 -   Barclaya longifolia
 -   Taiwan moss
 -   Cryptocoryne crispatula v ...
 -   Ludwigia glandulosa peren ...
 -   Pistia stratiotes
 -   Najas guadelupensis
 -   Myriophyllum tuberculatum ...
 -   Hemianthus micranthemoide ...


ELENCO COMPLETO
   

  mancano molte piante ... appena troverò
l e foto inserirò anche le altre schede ...
  se vuoi contribuire con le tue fotografie
i inviale a
info@plantacquari.it

  indicando nome e cognome per il
  copyright.
 
   
   
   
  
  
  
   
   
  

   altri ...
 
LAC R3100 100x50x50cm micro curved di Vescovi Matteo

TROPICAL RAIN FOREST

Data di allestimento: aprile/maggio 2006
Dimensioni: 100cm x 50cm x 55cm (CxLxA)
Modello: Lac R3100

L'illuminazione
Il filtro
I fertilizzanti
L'allestimento
Le prime piante
L'evoluzione nel tempo

Questa nuova vasca è stata scelta oltre che per le dimensoni (100x50x50cm) anche per la forma; i 2 vetri laterali e quello frontale sono formati da un unica lastra piegata; il vetro frontale risulta leggermente "bobbato" ma non avendo siliconature con i vetri laterali l'effetto è magnifico.

L'acquario su richiesta viene fornito con una plancia in alluminio provvista di 2 lampade neon t8 da 30W e 1 lampada neon t8 da 15W con riflettori in alluminio e doppio interruttore.

Avendo a disposizione una plafoniera CEAB sunsky da 4* 39wt5 ho preferito lasciare la vasca aperta e non utilizzare la plancia.


I l filtro esterno è un LAC 825



all'interno della confezione è presente tutto il necessario per l'installazione, tubi rigidi per ingresso e uscita dell'acqua, tubi in gomma, attacchi vari e ventose per fissare i tubi.





All'interno del filtro sono presenti tre cestelli faccilmente estraibili




il primo contiene
i materiali per la filtrazione meccanica, una spugna blu e una bianca; la prima per trattenere le particelle più grosse e la seconda per quelle più sottili



il secondo cestello contiene un altro strato di spugna e i canolicchi in ceramica per la filtrazione biologica



Nel terzo ed ultimo cestello è presente un'altra spugna e una confezione di carbone attivo (che ho tolto perchè nel mio acquario non serve)



La CO2 viene erogata da un impianto askoll con diffusore a flipper.

Il riscaldamento è affidato a un termoriscaldatore da 300 W e un cavetto riscaldante acceso 15min. prima dell'accensione delle luci e per altri 15min. dopo la 4° ora di luce.

Come fertilizzanti ho adottato la linea seachem




composta da
Flourish Iron™ per l'apporto di ferro
Flourish Excel™ per l'apporto di carbonio sotto forma organica
Flourish Potassium™ per l'apporto di potassio
Flourish™ per l'apporto di oligoelementi, vitamine ed amminoacidi
Flourish Tabs™ per integrare la flourite e fornire nutrimento alle radici
Flourish Trace™ per l'apporto di oligoelementi
Equilibrium™ per stabilizzare il GH (fornendo allo stesso tempo nutrimento alle piante)
Alkaline Buffer™ per stabilizzare il KH

Prima di inserire il substrato è stato posizionato il cavetto riscaldante da 40W che riscaldando il substrato garantirà una corretta circolazione dell'acqua apportando sostanze nutritive alle radici delle piante.

Come substrato ho scelto per l'ennesima volta la Seachem Flourite™



In questa vasca ho voluto creare un fondo di 2 materiali diversi, per la parte che verrà dedicata alle piante ho usato la Seachem Flourite™ mentre per la parte restante del classico quarzo inerte.

Ho iniziato riempiendo la parte di destra con la flourite



Per facilitare la realizzazione di un fondo di 2 materiali diversi ho utilizzato una sagoma di cartone e ho riempito le varie aree con i diversi materiali

Dopo aver steso un leggero strato di fondo, lungo i lati ho inserito dei pezzi di pieta vulcanica come rinforzo tra i 2 fondi

e le ho coperte con altra flourite e quarzo.

Con un apposito strumento ho poi livellato il fondo

A questo punto ho iniziato a cercare una disposizione ideale per le pietre

e per i legni

Alla fine, dopo varie prove ho deciso che avrei mantenuto questa disposizione.

Tolte tutte le pietre e i legni ho posizionato sul fondo un piatto di ceramica e ho iniziato a riempire la vasca con l'acqua.

La Seachem Flourite™ è un substrato fertile molto polveroso; queste polveri sono molto utili come nutrimento per le piante ed è utile seguire questa procedura per allestire acquari con questo materiale.
Dopo aver terminato le varie fasi, ho reinserito gli arredi

e ho preparato le piante.

Le microsorium non sono state legate ai legni ma legate ad un cilindro di ceramica di quelli che si mettono nel filtro; in questo modo la pianta appesantita, può essere appoggiata sui legni e le radici crescendo faranno la faranno ancorare.

La Vesicularia dubyana che coprirà parte del fondo è stata legata con del filo di nylon a dei pezzi di rete di plastica (queste tenderanno a galleggiare, ma come vedrete di seguito bastano piccoli pezzetti di pietre per farli rimanere sul fondo)

Di seguito potrete osservare l'inserimento dei diversi tipi di piante

Microsorium narrow

Anubias

Vesicularia dubyana

Bolbitis heudelotii

Blyza e Pogostemon helferi

Hygrophila polysperma e Juncus repens

e questo è il risultato finale

Entro breve inserirò altri tipi di piante e come al solito inserirò fotografie dei cambiamenti e delle evoluzioni.

Foto dopo 24 ore



Copyright © plantacquari.it tutti i diritti riservati

  E' vietato l'utilizzo, anche se parziale, dei testi e delle Fotografie pubblicate nel sito senza l'autorizzazione scritta del detentore dei diritti   
d'autore della fotografia stessa.