acquari_piante_guide_database

Le ultime piante inserite sono:

 -   Staurogyne repens
 -   Hygrophila pinnatifida
 -   Riccia fluitans
 -   Echinodorus quadricostatu ...
 -   Hygrophila polysperma
 -   Ludwigia helminthorrhiza
 -   Phyllanthus fluitans
 -   Anubias barteri var. nana ...
 -   Hydrocotyle sibthorpioide ...
 -   Proserpinaca palustris Cu ...
 -   Cyperus helferi
 -   Spiky Moss ... Taxiphyllu ...
 -   Hottonia palustris
 -   Riccia sp. ''Dwarf''
 -   Littorella uniflora
 -   Polygonum sp.
 -   Vallisneria nana
 -   Utricularia graminifolia
 -   Blyxa japonica
 -   Fissidens fontanus
 -   Weeping Moss ... Vesicula ...
 -   Riccardia
 -   Barclaya Green
 -   Echinodorus cordifolius s ...
 -   Echinodorus 'Red Flame'
 -   Barclaya longifolia
 -   Taiwan moss
 -   Cryptocoryne crispatula v ...
 -   Ludwigia glandulosa peren ...
 -   Pistia stratiotes
 -   Najas guadelupensis
 -   Myriophyllum tuberculatum ...
 -   Hemianthus micranthemoide ...


  ELENCO COMPLETO
 

  mancano molte piante ... appena troverò
l e foto inserirò anche le altre schede ...
  se vuoi contribuire con le tue fotografie
i inviale a
info@plantacquari.it

  indicando nome e cognome per il copyright.

   
   
   
  
  
  
   
   
  
  
   altri ...
 

  Copyright © plantacquari.it tutti i diritti   riservati 

  E' vietato l'utilizzo, anche se parziale, dei testi e   delle Fotografie pubblicate nel sito senza   l'autorizzazione scritta del detentore dei diritti   d'autore della fotografia stessa.

 
 

La riva del ruscello

acquario 120*50*50 WOHA di Vescovi Matteo

L'acquario è il woha 120*50*50cm descritto quì
.
Dall'allestimento dell'acquario sono passati 2 mesi e la prima fase di studio dell'Onix sand la considero conclusa ... non ho notato grosse differenze rispetto all'uso della flourite, a parte l'aumento del gh e kh quando in fase di allestimento ho riempito l'acquario con tutta acqua di osmosi ... per il resto posso dire che è meno polveroso e che le piante fanno ancora più radici di quelle che facevano nella flourite ... non radici lunghissime ma molto fitte, filiformi.

Dati tecnici dell'acquario:

ILLUMINAZIONE Sisteli di illuminazione dimmerabili WOHA 4*39 watt t5 gestiti dal computer WOHA DIMMLUX
FILTRO Esterno LAC circa 1200L/h
SUBSTRATO Seachem Onyx Sand
ACQUA Temp 23, Ph circa 7.0, Kh circa 5.0, Gh circa 8,
CO2 Askoll system 1 bolla al sec.
FERTILIZZAZIONE Seachem iron, potassium, trace, flourish, excel, nitrogen, phosphorus

PESCI
6 SCALARI
20 Nematobrycon palmeri
6 SIAMENSIS

PIANTE
Anubias barteri var. nana
Bolbitis heudelotii
Cryptocoryne crispatula var. balansae
Cryptocoryne wendtii ''brown''
Echinodorus uruguayensis
Echinodorus latifolius
Heteranthera zosterifolia
Hydrocotyle sibthorpioides (maritima)
Hydrocotyle
Microsorum pteropus 'Narrow'
Rotala rotundifolia
Rotala sp. ''green''
Vallisneria nana
Rotala sp Vietnam
Mayaca fluviatilis
Salvinia natans
Lemna
Phyllanthus fluitans
Spiky moss
Echinodorus tenellus

Anche questa volta, mente girovagavo per internet sono imbattuto in una fotografia di un paesaggio naturale di cui mi ha colpito un particolare ... dei grossi alberi immersi nella vegetazione e da questa immagine ho tratto l'ispirazione

questa è la parte della foto che mi ha colpito



mentre questa è la foto completa




Dopo aver deciso il layout ho tolto le vecchie piante dall'acquario partendo da quelle davanti e andando man mano verso quelle posteriori. Quando l'acquario era quasi vuoto e mancavano da togliere solo la zosterifolia e la green, le ho tolte per ultime perchè erano quelle più fitte e piantumate contro il vetro posteriore, ho notato una certa agitazione negli scalari, che di solito mentre ho le mani in vasca si spostano tutti in un angolo. Inizialmente non ci ho dato peso, pensavo fosse uno di quei momenti in cui hanno comportamenti territoriali e ho continuato a togliere le piante. Nonostante avessi il braccio in acqua gli scalari continuavano a stazionare contro il vetro posteriore, nella parte basssa dell'acquario così incuriosito ho osservato meglio e ho scovato un avannotto ... loro cercavano di mangiarselo ? ... ho preso di corsa un retino e l'ho pescato ... è un avannotto di Nematobrycon palmeri di circa 1cm.
Da quando ho preso questi pesci ho sempre notato comportamenti strani in loro, comportamenti tipici del periodo riproduttivo, ma con tutte le piante che avevo in acquario non sono mai riuscito a vedere se deponevano uova o semplicemente si divertivano. Vi lascio immaginare la gioia e lo stupore che ho provato nel vedere l'avannotto ed incuriosito ho controllato per bene tutto l'acquario scovandone altri 3.



Non sono un amante delle sale parto, ma per lasciarli in acquario e non rischiare di farli mangiare dovrò usarne una. Ci lascerò gli avannotti finche non saranno abbastanza grossi da non farsi mangiare dagli scalari ... che stazionano introno ai piccolini pronti per papparseli



Con l’acquario ormai sgombro,



partendo dalla fotografia che vi ho mostrato prima, ho posizionato un grosso legno nella parte destra dell'acquario e dei legni più piccoli nella parte di sinistra, poi ho inserito alcune pietre



e ho iniziato a mettere le piante ... prima le epifite, poi quelle da primo piano e per ultime le piante a stelo

questo è il risultato finale



L'acquario procede molto bene, ho apportato qualche modifica, spostando le piante e togliendo lo sfondo di cartoncino colorato



 

Giorno 1


Giorno 3


Giorno 16


Giorno 22

Giorno 23

Giorno 28

Giorno 40

Giorno 42
dopo una bella potatura
della parte di sinistra


Giorno 68
con sfondo bianco